IL GOLDEN RETRIEVER

CARATTERISTICHE


Il Golden Retriever è un cane da riporto di taglia grande a pelo lungo e idrorepellente, di origine scozzese.
Diffuso sia in Europa sia in Nord America, si differenzia in due tipi: britannico e americano. La razza è classificata come unica ed è stata inserita in un registro ufficiale la prima volta nel 1903, in Inghilterra. Il suo codice FCI è 111 (28.10.2009), l'Ente nazionale cinofilia italiana (ENCI) lo classifica, secondo lo standard della Federazione Cinofila Internazionale, nel gruppo 8 sezione 1: cane da riporto (con prova di lavoro), quindi un cane da utilità (cane da caccia), che per natura e caratteristiche si trova a suo agio sia fuori sia dentro l'acqua.  I Golden Retriever hanno corpi muscolosi con grande resistenza, capacità dovute alla spiccata abilità per la caccia. Presentano  delle orecchie mediamente lunghe, occhi grandi, coda lunga e coperta di pelo frangiato, il colore tipico del mantello è il crema/dorato. Sono cani di carattere mite, socievole con l'uomo e con gli altri cani, estremamente docili e addestrabili, molto voraci. La loro sempre crescente e ben riuscita diffusione sta anche nel fatto che trovino altresì confortevole l'ambiente domestico. Il cane è inoltre abbastanza longevo e se trattato bene può superare i 15 anni d'età.


TEMPERAMENTO


Il temperamento del Golden Retriever è un tratto distintivo della razza ed è descritto nella norma come "gentile, amichevole e sicuro di sé". I Golden Retriever sono buoni animali domestici in famiglia, in particolare grazie alla loro pazienza e giocosità con i bambini. Non sono cani legati esclusivamente a una sola persona e sono generalmente altrettanto amabili sia con gli sconosciuti sia con i volti familiari. La loro affidabile e gentile disposizione li rende cani poco adatti alla guardia. Un Golden Retriever è un cane calmo, per natura intelligente e docile, con un entusiasmo eccezionale. I tipici Golden Retriever sono animali attivi e amanti del divertimento con il contegno eccezionalmente paziente proprio di un cane allevato per sedersi tranquillamente per ore durante una magra caccia. Quelli adulti amano lavorare e hanno una forte capacità di concentrarsi su un determinato compito. I Golden Retriever sono estremamente addestrabili, vista la loro intelligenza, prestazione fisica e il desiderio di compiacere i loro proprietari. Sono anche molto competitivi in agilità e altri eventi di esibizione. I Golden Retriever sono compatibili con altri cani, gatti e la maggior parte del bestiame. Sono particolarmente apprezzati per il loro alto livello di socialità verso le persone, la calma e la volontà di imparare.


 LINEA INGLESE e LINEA AMERICANA 


Esistono alcune differenze tra il tipo britannico di Golden Retriever prevalenti in tutta Europa e in Australia e quelle di linee statunitensi; queste differenze si riflettono nei due standard di razza a cui fanno riferimento (KC e AKC).  La norma KC inglese è utilizzata in tutti i Paesi, con l'eccezione di Stati Uniti e Canada, dove vale lo standard AKC. Il muso del cane di tipo britannico è più largo e corto, la sua fronte è più schiacciata. Ha le gambe più corte, con una cassa toracica leggermente più profonda, accompagnata da una coda dalle dimensioni minori rispetto a quello statunitense. Gli occhi del tipo europeo sono noti per la loro rotondità e il buio in contrasto con la composizione triangolare o inclinata dei loro omologhi statunitensi. 
Il Golden americano ha  orecchie di medie dimensioni che sono collocate leggermente più in alto del livello degli occhi a differenza di quelle del Golden Retriever inglese che invece invece sono collocate leggermente più in basso. Un Golden Retriever di allevamento britannico può avere un colore del mantello di qualsiasi tonalità di oro o crema. Come per le linee statunitensi, il bianco è un colore inaccettabile. Seguendo lo standard AKC il mantello del Golden Retriever deve essere corposo e folto, idrorepellente e con un buon sottopelo. Il pelo è resistente, liscio ed aderente al corpo: può essere dritto o al massimo di poco ondulato.
Le increspature devono apparire naturali: il pelo deve essere poi folto e abbondante nel petto, nella parte posteriore delle zampe e frangiato nella coda. Lo standard inglese invece mette in maggior risalto la caratteristica che il pelo deve essere folto e ondulato e molto resistente all’acqua.